Particolari

Di solito è dato per scontato che russare sia la prerogativa delle persone anziane. In realtà, la malattia può colpire tutti, dai piccoli ai grandi. Le cause di questo fenomeno acustico sgradevole possono essere diverse: varie malformazioni del rinofaringe, dell’apparato maxillo-facciale, il raffreddore forte o una malattia grave chiamata apnea. Di conseguenza, non esiste un unico modo per sbarazzarsi del russamento – in ogni caso, il problema viene risolto in modo personale.

Il russare non è per forza un segno della vecchiaia che si avvicina. Certamente, i cambiamenti legati all’età che accadono nell’organismo contribuiscono allo sviluppo di questo problema, ma non ne sono le uniche cause. Tale rumore sgradevole durante il sonno può apparire in seguito a un brutto raffredore, adenoidi, traumi del naso, dell’osso mascellare o ad una malattia pericolosa chiamata apnea. Quindi, anche i bambini possono russare nel sonno. Le donne ne soffrono spesso durante la gravidanza. Qualunque sia la causa del russamento, si deve curare per forza, e non solo per smettere di dare fastidio agli altri.

Oggi non ci sono ancora i medici che sono specializzati esclusivamente nel problema del russamento. Se ne occupano pneumologi, otorinolaringoiatri e alcuni altri medici. Se non sapete a chi rivolgervi, chiedete consiglio al vostro medico curante. Alla prima visita lui vi consiglierà quello che dovrete fare. Oggi esistono anche i centri di medicina specializzati nei problemi del sonno, tra i quali anche il russamento.

Se il russare non vi disturba molto, potete provare prima i rimedi popolari. Tuttavia, se questi metodi non aiutano e la situazione peggiora, bisogna rivolgersi al medico il prima possibile.