Farmaci e rimedi

Le persone che soffrono di insonnia spesso non si rivolgono al medico anche se lo dovrebbero fare. A volte le cause che la provocano richiedono un urgente trattamento medico. Ma anche lo stato di insonnia stesso è molto pericoloso. Bisogna prendere dei farmaci per garantire almeno un po’ di riposo all’organismo e poi iniziare a curare la causa dell’insonnia. Questi farmaci possono essere sia vegetali che sintetici. La loro origine contribuisce all’intensità della loro azione ed eventuali effetti collaterali. Per ciò non si devono prendere senza la prescrizione del medico curante.

Le persone prendono vari provvedimenti per combattere il problema dell’insonnia. Alcuni cercano di non dare importanza ai disturbi del sonno sperando che tutto passerà da solo dopo qualche tempo. Gli altri vanno in panico e vogliono i farmaci potenti per sconfiggerla per sempre.

Purtroppo, da solo il sonno non si stabilisce quasi mai, in particolare, se la causa sta negli sbalzi ormonali oppure nel malfunzionamento di qualche organo. Quindi è consigliabile rivolgersi al medico per presentare tale problema. Lui prescriverà i farmaci necessari.

Inoltre, i farmaci potenti, quali i tranquillanti, barbiturici ed altri si vendono solamente dietro presentazione di ricetta medica. Tuttavia, non c’è sempre bisogno di consumare i farmaci sintetici. Innanzitutto, bisogna cominciare dai rimedi naturali a base degli estratti di melissa, valeriana, peonia, leonurus cardiaca. Se queste piante non aiutano a sconfiggere l’insonnia, il medico può prescrivere i rimedi misti che includono più componenti. I farmaci vengono prescritti nei casi più gravi.

Tuttavia, anche i rimedi misti in una dose eccessiva possono causare la morte. Quindi è importante sapere le regole del primo soccorso alle persone che assumono una dose eccessiva di un sonnifero.

Farmaci e rimedi