Importante sapere

Nello studiare i particolari del sonno notturno e nello scegliersi gli orari e le condizioni ottimali del riposo, è importante considerare alcuni dettagli che fanno parte di un sonno sano. Come dormire nel modo giusto, si deve o no spegnere la luce, come addormentarsi subito e svegliarsi presto pieno di forza e energia? Per questo, oltre a dedicare abbastanza tempo al sonno, bisogna anche prendere una posizione corretta e svegliarsi in un determinato momento.

Come dormire a sufficienza considerando le fasi del sonno
Dormire per un tempo sufficiente non garantisce il recupero completo delle forze del corpo. Tutto dipende dalle fasi del sonno, ciascuna delle quali ha una funzione specifica. È importante prenderle in considerazione per stabilire il momento migliore per il risveglio.

Scopri di più >>

Molte persone sanno che spesso anche se dormi le otto ore stabilite, non riesci comunque a riposare bene. Le cause sono diverse: il letto scomodo, mancanza di aria nella stanza, una posizione sbagliata. Tuttavia non sono gli unici fattori che incidono sulla qualità del sonno.

Ad esempio, il problema potrebbe stare in una organizzazione errata degli orari del sonno. Il riposo più benefico e efficiente è quello notturno. Può essere ridotto facendo anche un pisolino pomeridiano, però il sonno principale è sempre quello notturno. Inoltre, gli scienziati consigliano vivamente di dormire nel buio completo.

Conoscendo le caratteristiche del sonno, i processi biologici dell’organismo in quello stato, è possibile calcolare quando e come bisogna svegliarsi per sentirsi riposato e pieno di energia.

Per migliorare la qualità del sonno si possono anche utilizzare i consigli per l’organizzazione dello spazio in camera da letto che si basano sui principi del feng shui. Dove posizionare meglio il letto, in quale direzione deve essere orientata la testa mentre la persona dorme, come utilizzare gli accessori speciali in camera da letto: tutti questi consigli sono stati approvati da molte generazioni fino ad oggi.